Giovani Leoni 2018: cucciolo nato in Accademia- Accademia di Comunicazione
 
 
News & Eventi

Young Lions 2018: cucciolo nato in Accademia

Giovani Leoni 2018. Il miglior studente italiano di Pubblicità è di Accademia di Comunicazione.

È stato così proclamato Luca Diotti, del 3° anno del Corso post diploma di Art Direction, nell’ambito della XXII edizione della Cannes Young Lions Competition (I Giovani Leoni), il concorso a sostegno della creatività under 30, promosso per la prima volta quest’anno dall’Art Directors Club Italiano, rappresentante italiano al Cannes Lions International Festival of Creativity, che riceve il testimone da RAI Pubblicità.

Si chiama “The Shameless Mirror” il progetto con cui ha vinto, selezionato in una shortlist di 5 propostetutte realizzate da studenti di Accademia, e tra le complessive 12 proposte, di cui 7 di studenti provenienti da altre scuole di creatività.

La sua vittoria lo porterà a partecipare, con la Roger Hatchuel Lions Academy, alla settimana di seminari di alto profilo e incontri con dirigenti di aziende e agenzie durante l’International Advertising Festival che si svolgerà a Cannes dal 18 al 22 giugno.

The Shameless Mirror” affronta il tema della violenza sulle donne e, nello specifico, è un invito alle donne vittime di violenza a esternare il disagio e denunciare l’abuso, evitando di nascondere segni e coprire carnefici con inutili alibi. Il brand scelto per veicolare il messaggio e che intende incoraggiare le donne offese a riappropriarsi della loro dignità è Intimissimi, mentre la tecnologia su cui il progetto si basa è il chatbot.

Lo “specchio senza vergogna” è in sostanza un supporto digitale in grado di riconoscere i segni di violenza sul corpo ed è posizionato nell’unico posto dove le donne non si vergognano di essere se stesse, i camerini nei negozi. Un chatbot apre una conversazione con la donna che evidenzia segni di violenza e la collega a Wave, la più grande associazione in Europa contro la violenza di genere, che promuove i diritti umani delle donne e dei bambini.

Il progetto, ricordiamo, è stato realizzato in collaborazione con Giovanni Mazzenzana, anche lui del 3° anno del Corso post diploma di Art Direction, Giulia Galbiati, studentessa del Corso post diploma di Copywriting e gli studenti del Master in Copywriting Elenora Giovia e Francesco Zingaro che, seppur tutti giovanissimi, non hanno potuto partecipare al contest per il limite massimo dei 23 anni di età.

Tra i vincitori under 30 compaiono inoltre altri due ex studenti di Accademia di Comunicazione, oggi giovani professionisti: Simone Maltagliati (copywriter in Young & Rubicam), vincitore della categoria Digital insieme alla sua collega Chiara Marino (Art Director) e Nicolò Carassi (copywriter in DUDE) che si afferma nella categoria Design con il collega Art Director, Luca Riva. Saranno loro, insieme ai vincitori under 30 delle altre categorie previste dal concorso, a rappresentare la giovane creatività italiana a Cannes.

Guarda il progetto premiato

Guarda il video della premiazione