New York Young Ones Competition: argento - Accademia di Comunicazione
 
 
News & Eventi

New York Young Ones Competition: argento

Un progetto a favore della sostenibilità visiva oltre che ambientale è valso un argento agli studenti di Accademia alla One Show Young Ones Competition di New York, uno dei più prestigiosi concorsi internazionali che coinvolge le scuole di creatività, grafica e pubblicità di tutto il mondo.

La giuria ha infatti premiato con una Silver Pencil la proposta realizzata per Avery Dennison Corporation, la società multinazionale specializzata nella progettazione e produzione di un’ampia varietà di etichette e packaging funzionale.

Quello che chiedeva era la realizzazione di una campagna e di una activation per attirare appassionati di packaging e designer su M_use, la piattaforma lanciata nel gennaio 2019 per ispirare la comunità di packaging addicted e designer, dando loro modo di esplorare le diverse possibilità offerte dai materiali, per innescare idee e trasformarle in progetti concreti.

Il progetto premiato, “Beautiful Trash“, è stato ideato partendo dalla consapevolezza della grande quantità di spazzatura che rende pesante l’atmosfera a New York City.

Per promuovere la piattaforma M_use, gli studenti hanno previsto il lancio di una sfida tra i designer in tutto il mondo per creare la combinazione più originale di texture per i sacchetti della spazzatura che si adatti all’umore di ogni quartiere della Grande Mela, lavorando su campioni di materiale che Avery Dennison invia ai partecipanti e caricando su M_use ciascuna proposta. Beautiful Trash è stato realizzato dalle studentesse Ambra Zacco (Corso post diploma di Art Direction), Linda Faini (Master in Art Direction) insieme a Francesca Amadasi,  Margherita CerettiGiulia Guerriero, tutte del Master in Copywriting, e Ludovica Lamantea del Corso post diploma di Copywriting.

Gli studenti hanno conquistato anche una Pencil di bronzo questa volta in risposta a un altro dei nove brief previsti dal concorso, quello proposto da Il Makiage New York, il brand di prodotti di alta gamma per il trucco che si discosta dal trend minimalista abbracciando la strada opposta del makiage senza compromessi. A seguito della campagna di lancio concentrata sull’ampliamento dell’identità massimalista di Il Makiage, la richiesta rivolta agli studenti era la realizzazione di una campagna di follow up integrata, dirompente e provocatoria, indirizzata a Millenials e Gen Z’s, donne audaci che osano un trucco molto marcato.

Con “Makiage and nothing else“, questo il nome della proposta a cui è stato attribuito il bronzo, si propone una sfilata di moda trasgressiva in cui le modelle indossano soltanto Il Makiage, elemento essenziale. La campagna fa leva sull’azione degli influencer che lanciano sui social l’iniziativa con l’ hashtag #banme e sulla successiva reazione di censura dei social media per creare la notizia ripresa e diffusa poi da altri organi di informazione.

Il progetto è stato ideato dagli art director Stesy Magliano e Timur De Angeli con i copywriter Helena Di Pompeo, Matteo Longo, Alberto Cantarelli e Francesco Lovino.

Oltre alle due Pencil, Accademia conquista anche due Merit: uno per “Makieyes“, sempre per il brief Il Makiage, attribuito agli art Giorgia Guidetti e Davide Poli e ai copy Debora Crestale, Viviana Maccarini, Marco Piarulli e Domenico Porfido e un secondo per “Runinto” la proposta realizzata per Brooks, il brand di attrezzatura per la corsa, dagli studenti Arianna Gottardi e Federico Zanoni, entrambi del Corso post diploma di Graphic Design, e da Giovanni Rigoni (Master in Graphic Design).

Valentina Amenta e Davide Fiori, direttori creativi, ex studenti e docenti in Accademia, hanno seguito e supervisionato gli studenti dei corsi di Pubblicità in tutte le fasi di realizzazione delle proposte, dall’ideazione alla definizione. Gli studenti di Graphic Design sono stati invece seguiti da Mattia Castiglioni, ex studente di Accademia e Senior Designer in Landor.

Guarda i progetti