Premi: da New York a Londra, passando per Cannes - Accademia di Comunicazione
 
 
News & Eventi

Premi: da New York a Londra, passando per Cannes

Premi 2021. Un tour virtuale con un risultato reale. Possiamo definirla così quest’anno la partecipazione ai concorsi internazionali di creatività degli studenti dei Corsi post diploma e Master in Pubblicità e Graphic Design di Accademia di Comunicazione, che hanno conseguito risultati importanti in un anno di formazione svolto, tra streaming e presenza, con un grande sforzo in termini di impegno e di tenuta.

Quest’anno in particolare, ma non è un’eccezione, la preparazione degli studenti è stata apprezzata e premiata nell’ambito di tutti i concorsi internazionali ai quali hanno partecipato, in competizione con gli studenti delle scuole di Pubblicità, Grafica e Comunicazione del mondo intero.

Contiamo in ordine cronologico: 

Oro, 1 Argento e 1 Merito ai Young Ones Student Awards di New York, premi assegnati rispettivamente ai progetti Ikea Small BusinessSpottheArtist e SpotyGame realizzati sotto la supervisione di Benedetta Lucca e dell’Executive Creative Director – Casta Diva Ideas, Davide Fiori

2 Short List rispettivamente per “Aid and play” e “Lego Words” a Cannes, nell’ambito dei Future Lions dell’International Festival of Creativity, concorso per il quale i team di studenti hanno lavorato seguiti dai direttori creativi Selmi BarisseverDavide Canepa, Luciano Marchetti, Mirco Pagano e Nicola Rovetta;

1 Oro e 1 Bronzo al D&AD New Blood Awards di Londra -dove Accademia è stata l’unica scuola italiana premiata- conquistati con “Prime of life”, il progetto di Typography Design realizzato sotto la guida di Pamela Converso, e con “Thank you by your name” ideato con la supervisione dei direttori creativi inglesi Dave Morris e Jason Cascarina.

Un bilancio assolutamente positivo nonché evidenza di una formazione che mantiene da oltre 30 anni un elevato standard qualitativo e che, con la sua metodologia pratica, permette agli studenti di sperimentare le dinamiche e gli strumenti del lavoro ancor prima di andare a lavorare, misurandosi anche con la progettazione per aziende vere, una formazione che privilegia la qualità, trovando largo apprezzamento da parte del mondo professionale, tanto che nel giro di poco più di due settimane il 90% degli studenti di area creativa aveva già la sua collocazione nelle agenzie di pubblicità, agenzie di comunicazione e studi professionali di graphic design. Appena dopo, e altrettanto rapidamente, anche gli studenti dei Corsi e Master di area strategica hanno iniziato i loro percorsi professionali in agenzie e aziende, per svolgere la professione desiderata.

Già dieci anni fa il One Club di New York aveva identificato Accademia di Comunicazione come la miglior scuola italiana di Pubblicità. Più tardi, nel 2017, nell’ambito degli ADCI AWARDS Accademia conquista il Grand Prix della Pubblicità. Uno dei premi più ambiti, da sempre assegnato alle agenzie e ai professionisti, per la prima volta nella storia del concorso viene attribuito a un progetto realizzato da studenti che erano riusciti a suscitare la piena ammirazione della giuria presieduta da Andrea Stillacci. Nel corso della cerimonia di premiazione -facendo riferimento al pensiero diffuso di assenza di futuro per i giovani italiani- Vicky Gitto, Presidente ADCI, aveva affermato: Se i giovani hanno queste capacità, il futuro c’è e sarà anche un grandissimo futuro”.

Sono riconoscimenti di grande valore che hanno contribuito ad alimentare l’energia da sempre impiegata nel dare, ai ragazzi che affidano ad Accademia di Comunicazione la costruzione della loro professionalità, il meglio della formazione grazie anche ai docenti, tutti professionisti del settore, e ai percorsi di studio adeguatamente costruiti e aggiornati sulla base delle reali esigenze del mercato del lavoro e delle sue continue evoluzioni.

Ed è proprio in questo singolare contesto formativo che il talentoincoraggiato e opportunamente guidato, anche quest’anno ha portato i suoi frutti. 

Vai alla sezione dei Premi!